Creare valore e sviluppare il business con LinkedIn

Creare valore e sviluppare il business con LinkedIn

LinkedIn: il professional network

Con oltre 15 milioni di utenti attivi in Italia, LinkedIn è la piattaforma di professional networking più famosa e apprezzata per sviluppare strategie di Lead Generation e Inbound Marketing.

È una miniera d’oro per sviluppare relazioni di qualità, parlare di business diffondendo contenuti utili, sviluppare strategie di personal branding, oltre che un nutrito database che supporta i professionisti nella ricerca di lavoro e le aziende nell’assunzione di personale.

Le aziende su LinkedIn raccontano la vita al loro interno, i valori, ma anche i loro più personali punti di vista sul settore in cui operano, sui trend, così da creare e coinvolgere le community.

I professionisti su LinkedIn, invece, sfruttano la possibilità di raggiungere tantissime persone per acquisire nuovi clienti, si informano sulle novità del settore in cui operano e acquisiscono nuove competenze.

Più di 15 milioni di utenti attivi in Italia su Linkedin

Come creare una rete di contatti di qualità

“Le relazioni contano”

Questo è il motto del co-fondatore di LinkedIn Reid Hoffman, che dal 2003 si rivela, a distanza di anni, ancora attuale e vincente.

Bisogna intrecciare relazioni volte a creare una rete professionale che generi occasioni di business, non sterili collegamenti di conoscenti!
Al contrario di Facebook in cui i contatti sono familiari, amici e conoscenti, su LinkedIn bisogna stabilire i propri obiettivi professionali, per accettare richieste o inviarle, valutandone la qualità e utilità per il business.

L’obiettivo? Sviluppare contatti di valore che supportino in termini di informazioni di business, risorse e iniziative collettive.

Per questo è imprescindibile, oltre alla cura del profilo, la pubblicazione di contenuti interessanti e originali pertinenti al settore in cui si opera, la condivisione e l’interazione con i post altrui e l’iscrizione a gruppi di settore.

Più sarà profilata la rete LinkedIn maggiori saranno i benefici che se ne potranno trarre.

La nuova generazione di CEO digitali

Anche i Ceo italiani hanno preso coscienza dell’importanza della comunicazione su LinkedIn per promuovere ed incrementare l’autorevolezza e la reputazione della propria azienda; sia verso l’interno dell’organizzazione che verso l’esterno.
Così scendono in campo con i propri profili per rappresentare sé stessi, l’azienda e dare l’esempio a tutti i dipendenti.

Tra i settori più seguiti, oltre al finanziario, energia e commodity, cresce sempre più il comparto Food & Beverage e l’export del Made in Italy, che trova la propria chiave di narrazione con risultati davvero efficaci.

Stili di comunicazione su LinkedIn

Un’analisi della comunicazione su LinkedIn ha fatto emergere differenti stili comunicativi.
Da approcci più informativi a quelli più coinvolgenti, da interventi focalizzati solo sul proprio business a modelli ibridi che includono argomenti di attualità, si delineano 4 modelli:

  • Il Reporter: si concentra solo sul business con una comunicazione di tipo istituzionale e informativa.
  • Il Tought Leader: attraverso una visione chiara del futuro usa la comunicazione sui social per motivare, stimolare e coinvolgere dipendenti, collaboratori e clienti.
  • Il Supporter: con contenuti informativi supporta concretamente la comunità in cui opera.
  • L’Activist: si espone prendendo posizioni pubbliche su temi sociali e ambientali non sempre necessariamente collegate alla propria sfera lavorativa, con l’intendo di coinvolge la community.

Oltre alla scelta dell’archetipo più appropriato, ci vuole un’attenta programmazione dei contenuti che devono essere coerenti al brand e pubblicati con costanza nei formati che la piattaforma premia.

Stili comunicativi su Linkedin

I documenti nei post di LinkedIn

Per ciò che concerne i formati, in supporto ad una migliore informazione, LinkedIn ha introdotto oltre ai classici (foto, video, sondaggi, …) la possibilità di condividere documenti. Annunciando questa funzione, ha affermato l’importanza di questo nuovo mezzo per migliorare la rete con le proprie connessioni:

“I documenti e le presentazioni sono un modo efficace per condividere le conoscenze con la tua comunità e avviare conversazioni più ricche su argomenti che ti interessano. Dalle presentazioni di conferenze, whitepaper, Case Study fino ai playbook, la condivisione di presentazioni è un ottimo modo per scomporre idee complesse, raccontare storie combinando parole e immagini e permetterti di approfondire gli argomenti. “

Tra le novità in arrivo invece, la piattaforma ha annunciato che consentirà alle organizzazioni di vendere biglietti per partecipare ad eventi online, con una dashboard messa a disposizione per controllare l’andamento delle adesioni. L’obiettivo è quello di favorire il networking offline, agevolando gli incontri, i contatti e gli scambi nel mondo reale.

Benefici della strategia LinkedIn

Pensare e sviluppare una strategia di business efficace su LinkedIn, con contatti e contenuti di valore, ha numerosi vantaggi su due livelli.

Per i professionisti:

  • Maggiore visibilità e notorietà
  • Aggiornamento costante sui trend di settore

Per le aziende:

  • Incremento della brand awareness e della brand reputation
  • Fidelizzazione dei clienti
  • Lead generation e Lead nurturing
  • Contatto con nuovi talenti

Essenziale per approfittare dei benefici è avere una strategia di comunicazione di LinkedIn chiara, pianificando la pubblicazione dei contenuti in modo costante e coerente.

Se anche tu sei convinto che LinkedIn possa offrire nuove opportunità al tuo business, contattaci: saremo ben lieti di individuare la strategia adatta a te e al tuo brand.

Condividi l’articolo su:

Il Food Marketing su Facebook e Instagram
TikTok per il tuo business: 5 step da seguire
Menu