TikTok per il tuo business: 5 step da seguire

Mad Fever: TikTok per il tuo business: 5 step da seguire

Scopri i 5 step per rendere TikTok uno strumento di business per la tua azienda

Quella che sembrava una piattaforma di intrattenimento destinata a scomparire, continua a scalare le classifiche battendo Instagram e Facebook in termini di tempo.

TikTok: un po’ di numeri

689 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, questo è il numero che ha toccato la piattaforma a gennaio 2021, con una permanenza media di ogni utente di circa 52 minuti al giorno.

Per quanto riguarda la fascia di età degli utenti più attivi, in Italia sono tra i 18 e i 24 anni e costituiscono il 42% del pubblico.

La Generazione Z è quella più a suo agio su questo social perché pensato e costruito per loro, questo però non ha impedito a TikTok di conquistare sempre maggiori fette di pubblico over 25.

Il cuore pulsante di TikTok sono le challenge: sfide che chiamano a raccolta una community invitandola a fare qualcosa su una base musicale. Solo in Italia sono state lanciate circa 280 challenge in un anno.

I settori più seguiti? Food, intrattenimento, fitness, bellezza e moda, hack ed animali: un’ampia gamma che permette a molte aziende di muoversi agevolmente.

Mad-fever-tiktok_statistica_3

I segreti del successo di TikTok

TikTok si è rivelato uno strumento vincente per raggiungere e coinvolgere una platea trasversale di utenti. Una nuova chiave di comunicazione che crea dipendenza, basata su:

– Brevi video dinamici e divertenti, a basso impatto cognitivo ed alta variabilità.
Da un’analisi dei contenuti di maggiore successo si evidenziano dei punti in comune: i video sono semplici (ma non per questo facili da realizzare), inaspettati e creano curiosità. Sono caratterizzati da contenuti divertenti o rilevanti (come video-ricette e tutorial), coinvolgono emotivamente e raccontano storie guidate da storytelling sviluppati nel tempo.

Personalizzazione veloce secondo i gusti personali
L’app usa l’intelligenza artificiale per mostrare i video e non è necessario, come per gli altri social, seguire gli utenti per vedere i loro contenuti. I video sono brevi, infatti durano in media 16 secondi, 9 volte più brevi della media di Facebook. Questo permette un adattamento veloce dei contenuti ai gusti degli utenti.

Interfaccia full-screen per evitare distrazioni
La scelta di TikTok di usare video full screen è basata su una strategia ben precisa: aumentare il coinvolgimento degli utenti con un’esperienza immersiva che crea dipendenza.

Call To Action sincronizzate alle pause degli utenti
Gli inviti all’azione sono perfettamente sincronizzati con i momenti di pausa o esitazione.
Anche le Ads vengono mostrate solo se l’utente è abbastanza coinvolto, così da integrarsi perfettamente nel flusso di contenuti.

Video in loop che creano abitudine
I feed scorrono in automatico, eliminando i tempi di inattività, finché non si mette in pausa o si scrolla al video successivo. Questo provoca un effetto a cascata che crea abitudine.

 

In poche parole, fedele al suo slogan “Make your day”, TikTok è progettato per essere davvero parte integrante dalla vita degli utenti.

Perché dovresti integrare TikTok nella tua strategia social?

Basta sapere che i video visti quotidianamente dagli utenti di TikTok sono oltre 1 miliardo, registrando il più alto tasso di coinvolgimento e permanenza in app.

 Se all’inizio non si potevano condivide link nella biografia o fare campagne pubblicitarie, oggi tutto ciò è possibile ed efficace: infatti TikTok si classifica al secondo posto (dopo Tinder) per acquisti in app.

TikTok si può trasformare in un asset competitivo per la tua azienda.

Mad fever tiktok Immagine food

Cosa serve per un una buona strategia?

Ecco alcuni consigli da seguire per creare una strategia di comunicazione efficace su TikTok:

1. Pianificare i contenuti

Una volta stabiliti obiettivi di comunicazione concreti e misurabili, per avere successo la costanza è fondamentale. Comunicare con regolarità il proprio messaggio al pubblico è il modo più efficace per raggiungere gli obiettivi prefissati. Bisogna pensare e realizzare in anticipo contenuti interessanti e coinvolgenti, così da non dover pensare all’ultimo minuto al contenuto da pubblicare.

2. Creare una community

TikTok rivoluziona il mondo della comunicazione unidirezionale. Basato su contenuti generati dagli utenti per gli altri utenti, la parola d’ordine è engagement.

Gli utenti non sono più il target ma partner dell’azienda, trascinati in un dialogo aperto dove tutti possono partecipare ed avere visibilità.
Questo sprona le aziende a trasformare la comunicazione pubblicitaria in una nuova forma di cultura contemporanea, in cui diventa essenziale non solo conoscere gli interessi della propria community, ma anche gusti ed abitudini.

3. Trovare una propria chiave

La classica aziendale trova posto su TikTok, ma va rimodulata in base al linguaggio proprio di questo social.
I contenuti devono essere trasformati in messaggi emozionali in linea con lo spirito creativo della piattaforma. Che siano tutorial pratici e rapidi, video divertenti o challenge, l’importante è progettare una comunicazione coinvolgente.
Al contrario di Facebook e Instagram però, per cui è importante curare l’estetica dei contenuti, su TikTok la qualità lascia lo spazio all’autenticità.
Altro fattore importante è la scelta degli hashtag, che raggruppano i contenuti attorno ad un focus comune: un tema, una sfida o un’idea.

4. Coinvolgere i creators

Altro elemento indispensabile per una buona strategia su TikTok è interagire con i TikToker allo scopo di creare le basi per collaborazioni.
Le aziende che coinvolgono i creator lo faranno con influencer autentici, aggiornati, accurati e capaci di realizzare una comunicazione coerente al linguaggio del social network. Bisogna scegliere i creators più in linea con i valori del brand analizzandone stile comunicativo, audience e performance.

5. Preparare un piano ADV

Le campagne a pagamento su TikTok aiutano ad accelerare i risultati. Tuttavia trattandosi di un social in piena espansione, al momento i costi pubblicitari sono piuttosto elevati ma con il vantaggio di essere tra i pionieri. La piattaforma al pari di altri social, permette di sviluppare campagne scegliendo target, placement e timing.
Attenzione però, non bisogna fare annunci, ma TikTok!

TikTok sta crescendo rapidamente e dando a molti brand nuove opportunità di crescita.
Se vuoi essere certo di avere un target di riferimento e caratteristiche aziendali che si sposano con la piattaforma contattaci: saremo ben lieti di individuare la strategia giusta per te.

Condividi l’articolo su:

Un Instagram Feed al top? Ecco i 3 step fondamentali
Menu